Contattaci

Affrontare il rientro in ufficio in 5 mosse

Affrontare il rientro in ufficio in 5 mosse

Lavoro

Affrontare il rientro in ufficio in 5 mosse

Le vacanze sono oramai finite e purtroppo ormai sarà necessario attendere molti mesi prima di poter tornare a vivere le tante bellezze dell’estate. Al contrario, è tornato per ognuno di noi il momento di recuperare le proprie routine lavorative, con gli uffici che aprono nuovamente i battenti dove ci si aspetta la consueta dose di sacrificio e di impegno. Per molti italiani però il rientro può diventare alla stregua di un trauma, portando a conseguenze estreme come l’insorgere di ansia e della depressione da post vacanze. Per evitarle, quindi, è il caso di affrontare il rientro in ufficio armati delle migliori intenzioni e dei migliori metodi.

 

Rientrare in anticipo

Un solo giorno di vacanza in più può fare la differenza, è vero, ma sacrificandolo possiamo spianare la strada ad un rientro in ufficio più “soft”. Questo perché semplicemente ci permetterà di abituarci più in fretta al ritorno alla routine, in modo tale da ridurre il trauma da primo giorno di lavoro. Di conseguenza, il suggerimento è quello di rientrate a casa almeno con 24 ore di anticipo pianificando per bene questo step, in modo tale da avere un giorno pieno per prepararvi e per fare il carico di energie.

 

Creare una lista di cose da fare

Le scartoffie e il lavoro quando noi eravamo in vacanza non si sono presi giorni di ferie: ciò vuol dire che al rientro in ufficio troveremo tantissimo materiale da sbrigare, e una serie di compiti che – messi tutti insieme – potrebbero diventare fonte di grande stress. Non bisogna farsi buttare giù ma pianificare con cura questi lavori, distribuendoli in modo intelligente. In tal senso, la classica lista delle cose da fare può rivelarsi davvero utile per evitare di cedere al peso degli arretrati e riuscire a dare il giusto peso a ogni mansione.

 

Il look giusto per una marcia in più

Abituati a costume e infradito può essere traumatico ritornare al classico outfit da ufficio, ma curare il proprio look per il rientro può essere davvero importante anche a livello psicologico. E se certamente l’eleganza conta non è neanche l’unica cosa di cui preoccuparsi, perché anche il comfort è decisivo: largo quindi a camicie comode e fresche, vestiti semplici ma raffinati e, per quanto riguarda invece le calzature, un paio di flatform possono essere la scelta migliore in quanto eleganti ma anche comode. Altri suggerimenti utili? Indossare capi preziosi e confortevoli come i pantaloni con le pinces, insieme ad altre opzioni classiche come la gonna a matita, un grande classico da ufficio.

 

Organizzare qualcosa con i colleghi

Festeggiare il rientro in ufficio? Può sembrare paradossale, eppure è uno dei sistemi migliori per partire con la giusta carica e motivati a mille. Quindi il suggerimento è di organizzare qualcosa con i propri colleghi, come ad esempio una cena o un’uscita post-cena in qualche bar. Anche i mini-party in ufficio possono essere opzioni interessanti, in quanto vi permetteranno di rendere il luogo di lavoro stesso più piacevole e leggero.

 

Routine e alimentazione

È importantissimo abbandonare le routine vacanziere e riappropriarsi di quelle quotidiane, organizzandosi nuovamente con orari tipicamente lavorativi e con abitudini più sane. Si parla ad esempio dell’alimentazione: stop a tutti gli eccessi e ai vizi estivi a favore di una dieta post-vacanze in grado di accelerare di nuovo il vostro metabolismo e ricca di cibi sani come frutta e verdura. Attenzione anche ad evitare porzioni particolarmente abbondanti che, insieme al cibo spazzatura, complicano la digestione e di riflesso la lucidità in ufficio.

Continua a leggere
Pubblicità

Approfondisci l’argomento sui nostri canali social:

Pagina Facebook di Castelvetranesi.it

Altri in Lavoro

Vai su