Contattaci

Castelvetrano Selinunte, Triscina – News dal Belice

Castelvetrano Selinunte, Triscina – News dal Belice

Gli alunni della Ruggero Settimo incontrano la scrittrice Lia Levi

Gli alunni della Ruggero Settimo  incontrano la scrittrice Lia Levi

Cronaca

Gli alunni della Ruggero Settimo incontrano la scrittrice Lia Levi

Un folto pubblico di studenti attenti e partecipativi ha animato l’ Auditorium Santa Chiara del Seminario Vescovile di Trapani, dove venerdì 1 febbraio si è svolto l’incontro con la scrittrice di origine ebraica Lia Levi, in occasione della presentazione del suo libro dal titolo “Questa sera è già domani”, romanzo finalista del Premio Strega 2018 e vincitore del Premio Strega Giovani 2018.

Tra gli studenti del Liceo Scientifico “V. Fardella” e del Liceo Classico “ L.Ximenes” di Trapani , anche una delegazione di alunni delle classi quinte del II Circolo Didattico “Ruggero Settimo” di Castelvetrano, accompagnati dalle docenti Filippa Pericoli e Carmela Valenti venuti per incontrare la signora Levi e per consegnarle di persona il libro a fumetti “Una bambina e basta” ispirato all’omonimo romanzo autobiografico della scrittrice e realizzato da tutti gli alunni delle classi quinte del Circolo.
E’ stato un incontro emozionante e fortemente voluto dalla stessa signora Levi che già, via Skype, aveva avuto modo di conoscere i bambini e di apprezzarne l’originale lavoro di trasposizione fumettistica del suo libro, divenuto anche un copione teatrale che gli alunni hanno portato in scena in occasione della Giornata della Memoria 2018.

La piccola Aurora, che in scena ha interpretato proprio Lia Levi da bambina , ha espresso a nome di tutti i compagni un sentito ringraziamento alla donna ed alla scrittrice per aver condiviso con loro i suoi ricordi ; visibilmente commossa la signora si è complimentata con” i piccoli scrittori in erba” per aver così bene sceneggiato e rappresentato l’ incredulità davanti a delle leggi assurde, la perdita dell’identità e la paura costante di essere scoperti che hanno caratterizzato la sua infanzia di bambina ebrea.
” Per gli ebrei italiani, prima ancora dello sgomento o della preoccupazione, è venuto lo stupore.” Così ha esordito l’autrice durante l’incontro, raccontando la reazione della comunità ebraica nei confronti delle leggi razziali, soffermandosi sul fatto che gli ebrei che vivevano in Italia all’epoca si sentivano italiani tanto quanto il resto della popolazione.
La signora Levi ha ribadito come non ci sia sostanziale differenza tra il razzismo di allora e il razzismo di oggi: “Il razzismo è uno; può avere diversi obiettivi o manifestarsi in modi diversi, ma è sempre pericoloso”.
La testimonianza della scrittrice, le letture tratte dal romanzo “Questa sera è già domani”, scelte e interpretate dagli studenti del Liceo Classico , le domande e gli approfondimenti intorno al testo e all’autrice, hanno creato un’atmosfera magica che ha reso evidente come la letteratura possa rappresentare un legame forte tra diverse generazioni.
Ringraziamo per aver reso possibile questa importante opportunità il Dirigente Scolastico del II Circolo “Ruggero Settimo” di Castelvetrano, Maria Luisa Simanella ed il Dirigente Scolastico del Liceo scientifico “V. Fardella” e del Liceo Classico “L. Ximenes” di Trapani , prof. Filippo De Vincenzi che ci ha gentilmente ospitati.
Grazie al loro lavoro sinergico, quella che era solo un’ idea possibile è diventata una concreta realtà; una preziosa occasione di arricchimento e di crescita per i nostri bambini e per tutti i giovani studenti presenti all’incontro, che oggi più che mai devono essere guidati in un percorso che abbia come obiettivo finale il rispetto dei diritti umani.
“Ricordare è un dovere morale, affinché gli errori del passato siano un monito per il presente ed il futuro.”

Carmela Valenti
Addetto Stampa II Circolo Didattico Castelvetrano

Continua a leggere
Pubblicità

Approfondisci l’argomento sui nostri canali social:

Pagina Facebook di Castelvetranesi.it

Altri in Cronaca

Vai su