Contattaci

Castelvetrano Selinunte, Triscina – News dal Belice

Castelvetrano Selinunte, Triscina – News dal Belice

Sanremo 2018: Il castelvetranese Maurizio Filardo racconta il suo Festival

Maurizio Filardo: «Il palco di Sanremo è intriso di note che vagano»

Arte e Spettacolo

Sanremo 2018: Il castelvetranese Maurizio Filardo racconta il suo Festival

(di Francesca Capizzi) – Vent’anni fa vendette una chitarra a Claudio Baglioni, oggi dirige l’orchestra di Sanremo al suo fianco. Quest’anno all’Ariston è il direttore musicale e personale del presentatore Pierfrancesco Favino. Ha diretto anche l’orchestra per l’inedito mash-up dell’attore romano.
Maurizio Filardo, classe ’67, è di Castelvetrano e non è la prima volta che va al festival. Nel 2009 produce, arrangia e co-scrive il primo album di Arisa dal titolo Sincerità, contenente il brano omonimo che vince Sanremo nella sezione giovani, nonché il premio della critica. Nel 2013 arrangia e dirige l’orchestra per Daniele Silvestri al Festival di Sanremo per i brani A bocca chiusa e Il bisogno di te.

Lavorava in un negozio di strumenti musicali a Roma, un giorno entrò Baglioni e Maurizio gli vendette una chitarra. «Sono indescrivibili le emozioni che sto vivendo e che ho vissuto in questi anni – racconta da Sanremo Maurizio Filardo – tornare a fianco di un direttore artistico del calibro di Baglioni e ricordare che 20 anni fa ero un ragazzo pieno di sogni che non poteva mai immaginare un giorno di lavorare insieme a lui. In questi giorni ho parlato con Claudio e gli ho detto di vent’anni fa, lui mi ha guardato e ha sorriso. Anche Pierfrancesco Favino è un fuoriclasse e lavorare per personaggi così importanti aiuta a crescere e a sentirsi più vivi».
Il suo sogno sin da bambino è stato sempre quello di poter suonare per l’orchestra di Sanremo, ma il destino è stato più generoso con lui, perché le orchestre adesso le dirige.

«Il palco di Sanremo è intriso – dice Maurizio – di note che vagano e che in un modo o nell’altro sono di tutti. Quando ho presentato a Pierfrancesco Favino l’inedito, pensavo che mi prendesse per matto e invece, malgrado tutte le difficoltà di esecuzione, ha accolto l’idea ed ha accettato di farlo peraltro in maniera egregia».

Maurizio Filardo musicista, arrangiatore, produttore, direttore d’orchestra e compositore oltre a collaborare con cantautori, musicisti e cantanti del calibro di Daniele Silvestri, Tiromancino, Sergio Cammariere, Subsonica, Nada, Arisa, Nomadi, Max Gazzè, Niccolò Fabi, e molti altri è anche autore di colonne sonore per serie tv e per diversi film, fra gli altri Tutta colpa di Freud e Perfetti Sconosciuti. Ha diretto anche il tour che ha spopolato in tutta Italia con Pieraccioni, Conti e Panariello.

«Sono orgoglioso della mia Castelvetrano – conclude – e quando posso scendo in Sicilia per respirare l’aria pura della mia terra».

 

di Francesca Capizzi
per Giornale di Sicilia

 

Clicca per commentare

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità Booking.com

Seguici su Facebook

Vai su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi