Contattaci

Docenti dell’ I.C. “L. Radice Pappalardo” relatori al convegno nazionale “Scuola e Virtuale 2019”

Docenti dell’ I.C. "L. Radice Pappalardo" relatori al convegno nazionale “scuola e virtuale 2019”

Sociale

Docenti dell’ I.C. “L. Radice Pappalardo” relatori al convegno nazionale “Scuola e Virtuale 2019”

Il 24 e il 25 Settembre, in occasione del convegno nazionale di formazione “Scuola e Virtuale” promosso dall’INDIRE, dall’agenzia INNOVA DIGITALE e dal MIUR, una delegazione dell’Istituto, guidata dalla Dirigente Maria Rosa Barone, è stata invitata a relazionare su un progetto interdisciplinare realizzato nello scorso anno scolastico dai docenti Maria Pia Ferrante e Giuseppe Salluzzo.

In particolare, l’intervento dei professori dello I.C. Lombardo Radice Pappalardo mirava alla condivisione con gli insegnanti provenienti da tutte le scuole d’Italia dei vantaggi, sia in termini educativi che didattici, derivanti dalla creazione e dall’utilizzo dei videogiochi in ambito scolastico.

“Le avventure di Sprechino e Attentino”, titolo del videogioco ideato e realizzato dagli alunni della classe seconda sez. I del plesso Medi, ha catturato l’interesse di tutti i partecipanti e ha dimostrato anche ai più scettici come si possa rendere accattivante e coinvolgente l’attività didattica utilizzando le opportunità offerte dalle nuove tecnologie.
Nel corso del convegno, il confronto e la condivisione tra il personale del mondo della scuola ed esperti legati al mondo dell’innovazione digitale, ha permesso ai partecipanti di comprendere come far entrare nel mondo della didattica nuovi strumenti e tecnologie capaci di immergere gli studenti in ambienti di apprendimento nuovi, capaci di catturare l’attenzione e di facilitare gli apprendimenti.

Il bilancio dell’esperienza effettuato dalla Dirigente in sede collegiale è stato notevolmente positivo, perché ha confermato che la realtà virtuale ed aumentata inserita nella quotidianità degli allievi che frequentano l’istituto, garantisce ad essi di ritrovare a scuola l’utilizzo di un linguaggio comunicativo a loro congeniale e che ricorrere a metodologie innovative e più coinvolgenti con tali strumenti conferma l’attenzione che la scuola dedica al miglioramento e alla qualificazione dell’offerta formativa.

Continua a leggere
Pubblicità

Approfondisci l’argomento sui nostri canali social:

Pagina Facebook di Castelvetranesi.it

Altri in Sociale

Vai su