Contattaci

Mercatino estivo a Triscina di Selinunte, debutto tra le polemiche

1

Sociale

Mercatino estivo a Triscina di Selinunte, debutto tra le polemiche

Debutto tra le polemiche per il mercatino estivo a Triscina di Selinunte svoltosi ieri, lunedí 8 luglio, all’inizio della via del Mediterraneo (dall’intersezione della strada 33 alla strada 23 e nella strada 23 fino all’intersezione della strada 41).

Pubblichiamo di seguito alcune osservazioni espresse dai nostri concittadini su Facebook:

Adriano Errante: “Non è possibile far sostare in maniera continuativa, per diverse ore, mezzi o bancarelle che ostruiscono completamente l’accesso di abitazioni di privati cittadini. È una evidente limitazione della libertà nonché un rischio per la vita di coloro che dovessero trovarsi in condizioni precarie di salute e per le quali qualche minuto in più, in caso di emergenza, potrebbe essere letale!”

 

 

Angela Signorello: “Il mercatino di Triscina è stato per tanti anni una consuetudine settimanale per noi, gente locale, e per quella delle zone limitrofe. Ogni lunedì sera erano un appuntamento immancabile le passeggiate fra le bancarelle, fra un panino o un gelato, fra una chiacchierata con questo o quell’amico, senza rinunciare agli immancabili acquisti convenienti.

Insomma, due lunghe e comode strade, piene di ogni ben di dio, dall’abbigliamento, agli alimentari, alla bigiotteria, costituivano un modo piacevole di trascorrere una serata estiva rilassante e carina. Ed ecco l’anno scorso, la prima “scossa” a tutto ciò. Niente mercatino, per tutto quello che sappiamo. Quest’anno si riaccende la speranza…finalmente il mercatino, atteso da tanti, vicini e lontani, si farà!! Infatti, stasera, prima serata….arriviamo sul luogo, e si avverte già chiaramente una situazione di fastidio, scomoda, spiacevole….una prima corsia pianeggiante che va dall’incrocio a un po’ prima del Milleluci…una strettoia confusa e stressante, gente accalcata che si strattona a destra e a manca …. via scappiamo… neanche la voglia di soffermarsi nelle varie bancarelle. Proviamo all’altra parte di mercato…una corsia lunga, lungo una discesa ripida e dissestata, dove se non facevi attenzione a dove mettevi i piedi, inceppando, rischiavi una bella caduta. Neanche lì voglia di soffermarsi alle bancarelle, ma solo il desiderio di andarsene, per non ritornare più, percorrendo a fatica, stanchi e demoralizzati, quella brutta salita.

Cronaca di una serata, che sarebbe stata un disastro, se non fosse intervenuto un karaoke, presso un famoso locale, (Boomerang) a salvarcela.

Morale della favola: IL MERCATO LÌ NON FUNZIONA!!!!!”

Quali sono state le vostre impressioni?

Commentate qui sotto.

Continua a leggere
Pubblicità

Approfondisci l’argomento sui nostri canali social:

Pagina Facebook di Castelvetranesi.it

Altri in Sociale

Vai su